Eros Pasero

Eros G. Pasero è professore di Elettronica al Politecnico di Torino dal 1991 dopo un incarico quadriennale come Professore all’Università di Roma Tor Vergata, Ingegneria Elettronica. È stato Visiting Professor presso l’ ICSI, UC Berkeley, CA nel 1991, Professore di elettronica digitale e sistemi elettronici all’Università di Tongji, Shanghai, Cina nel 2011, 2015 e 2017,  Professore di elettronica digitale e sistemi elettronici presso TTPU (Torino Tashkent Politechnic Università), Tashkent, Uzbekistan dal 2012 al 2014, dove è stato anche vicerettore nel primo periodo del 2014 e visiting professor al Neuroscience Department of the Columbia University di New York a giugno 2018.

 

Gli interessi del Prof. Pasero spaziano dalle reti neurali artificiali ai sensori elettronici. Ha creato nel 1990 il Neuronica Lab, dove neuroni hardware e sinapsi sono studiati per approcci neuromorfi; le applicazioni del software neurale vengono applicate a casi reali. Sensori innovativi cablati e wireless sono anche sviluppati per applicazioni biomediche, ambientali e automobilistiche. I dati provenienti dai sensori vengono elaborati per mezzo di reti neurali artificiali.

Oggi i suoi interessi principali riguardano la telemedicina. Sensori di elettrocardiografia indossabili, controllo remoto dei pazienti, diagnosi remota delle ulcere venose sono le sue ultime applicazioni. È membro del comitato tecnico   congiunto del Politecnico di Torino con ASL Città di Torino e con la  ASL TO3, dove sta sviluppando un dispositivo ECG indossabile per il controllo remoto dei pazienti.

Il Prof. Pasero è anche Presidente della SIREN, la Società Italiana per le Reti Neurali; è stato v. General Chairman di IJCNN2000 a Como, la conferenza mondiale delle reti neurali,  General Chairman di SIRWEC2006 a Torino, General Chairman di WIRN2015, WIRN2016,  WIRN2017 e WIRN2018 a Vietri. Detiene 5 brevetti internazionali (due sono stati i primi neuroni europei di silicio e sinapsi realizzati insieme Texas Instruments). È stato supervisore di decine di studenti   di dottorato e di studenti di master ed è autore di oltre 100 pubblicazioni internazionali.

Insieme con il suo gruppo è stato insignito del premio CILEA-Sperry del 1982 per “sistemi applicativi complessi e architettura distribuita locale”, con l’ASSIPE Design-In-Award nel 2003 e 2004, con il Premio Innova @ salute2017 al forum dell’innovazione per la salute, Roma, settembre 2017. È stato “distinguished lecturer” dell’ International Symposium Series on Computational Intelligence nel 2014  a Orlando, Florida, distinguished lecturer dell’ IEEE Medical Information Summer School 2016 a Trani, Distinguished Lecturer della scuola IEEE  in Smarter Engineering for Industry 4.0 a Perugia nel 2017.